I cittadini, vittime di infortuni, sinistri stradali o altri incidenti, possono richiedere l’assistenza dell’Ufficio legale di AECI Firenze per ottenere il risarcimento nel modo più facile e veloce.

scrivi a   info@aecifirenze.it
o telefona al numero 055 9362294


Il danno biologico, o non patrimoniale, conseguente a un incidente, un sinistro stradale, una caduta accidentale o derivante da qualunque comportamento, doloso o colposo, di altri, include l’invalidità fisica e psichica (danno biologico), la sofferenza ed il dolore (danno morale) e il peggioramento della qualità della vita (danno esistenziale) derivanti dall’evento dannoso.
La determinazione dell’indennizzo dovuto, rimessa alla valutazione del giudice, è fondata sul modello condiviso delle Tabelle contenenti una serie di parametri specifici per ciascuna tipologia di danno biologico.
Le tabelle elaborate dal tribunale di Milano sono utilizzate su tutto il territorio nazionale per uniformare gli indennizzi secondo parametri il più possibile indipendenti dalla valutazione soggettiva del decidente. Analoghe tabelle sono state elaborate dal tribunale di Roma.
Le tabelle permettono di valutare il danno biologico per le menomazioni elencate e organizzate secondo criteri specifici. L’elencazione segue una numerazione progressiva per apparati/sensi/tessuti di riferimento e in particolare: cardio-circolatorio, cicatrici e dermopatie, digerente, emopoietico, endocrino, patologia erniaria, neoplasie, nervoso, osteoarticolare e muscolare, otorinolaringoiatrico, respiratorio, sessuale, visivo.

In concreto il danno biologico viene liquidato con riferimento a due voci:
– La invalidità temporanea che consiste nel numero di giorni necessari per la guarigione e per il ritorno alla normale attività.
– La invalidità permanente che viene, ormai, liquidata con riferimento, appunto, al “danno biologico”, uguale per ogni cittadino, da determinarsi con riferimento a requisiti consistenti nella età della danneggiata e nel grado di invalidità (cd. punti). Il danno biologico si riferisce non solo ai danni fisici, ma anche ai danni psichici.
Nella ipotesi di decesso il danno risarcibile è valutabile in base alle conseguenze che tale evento ha avuto nella sfera psichica e morale dei familiari.

Per la liquidazione del danno non patrimoniale relativo a lesioni di non lieve entità (c.d. “macropermanenti) conseguenti a sinistri stradali il comma 17 dell’art. 1 della legge n. 124/2017 che ha modificato l’art. 138 del codice delle assicurazioni private (d.lgs. n. 209/2005) prevede l’emanazione di una specifica tabella unica su tutto il territorio della Repubblica.

Il Risarcimento del danno per lesioni di lieve entità (c.d. “micropermanenti”) conseguenti a sinistri stradali o marittimi è demandato ai criteri contenuti nell’art. 139 del Codice Assicurazioni Private

assistenza legale infortunistica per i soci AECI

Come chiedere l’assistenza legale in caso di infortunio

Contatta

chiama la sede AECI al n. 055 9362294

Descrivi

Invia una descrizione dettagliata dei fatti all’indirizzo Email: info@aecifirenze.it oppure attraverso il modulo contatti

Segui

Osserva le indicazioni del nostro ufficio legale sulla gestione della vicenda


L’Ufficio Legale di AECI  assiste i soci nelle controversie per danni e lesioni conseguenti a infortuni sul lavoro, sinistri stradali, incidenti diversi.  Per richiedere informazioni contatta la nostra sede.

scrivi a   info@aecifirenze.it
o telefona al numero 055 9362294

Articoli e Commenti:
INCIDENTI E LESIONI: LE NOVITA’ DEL DECRETO CONCORRENZA
SINISTRI STRADALI: PARAMETRI AGGIORNATI PER IL RISARCIMENTO DI LESIONI