Servizi Bancari e Finanziari

BOND GRECIA: LA BANCA  RIMBORSA  SE NON HA INFORMATO
BOND GRECIA: LA BANCA RIMBORSA SE NON HA INFORMATO

Si è chiusa in primo grado una delle tantissime controversie suila questione dei Bond Grecia, che aveva interessato tanti risparmiatori italiani e stranieri.  L’avv. Paolo Grandinetti, dopo aver ottenuto i rimborsi per i suoi assistiti in Toscana, ottenuto analoga statuizione presso il Tribunale...

RISARCIMENTI AI CLIENTI  PER I DIAMANTI DA INVESTIMENTO
RISARCIMENTI AI CLIENTI PER I DIAMANTI DA INVESTIMENTO

Continua la vicenda giudiziaria sui diamanti acquistati tramite la banca, e in particolare quella che  coinvolge banco BPM, l’unico istituto di credito, fra quelli coinvolti  che ancora non ha raggiunto accordi soddisfacenti per risarcire i clienti che hanno acquistato i diamanti di Intermarket...

UNIT LINKED: TRIBUNALE DI NAPOLI CONDANNA HANSARD
UNIT LINKED: TRIBUNALE DI NAPOLI CONDANNA HANSARD

Con Ordinanza del 8.10.2020 Il tribunale di Napoli ha dichiarato la nullità della polizza unit linked emessa nel 2007 e ha condannato la compagnia irlandese a restituire il capitale investito, che ormai era azzerato per la illiquidità dei fondi comuni sottostanti. Questa, la sintesi della ennesima...

POLIZZE FINANZIARIE: I CLIENTI DEVONO ESSERE RISARCITI
POLIZZE FINANZIARIE: I CLIENTI DEVONO ESSERE RISARCITI

Il tribunale di Ivrea ha condannato la compagnia assicurativa Hansard e l’intermediario A1 Life a risarcire delle perdite provocate da polizze unit linked (La signature Bond Plus) sulle quali la cliente aveva perso tutto il capitale. La sentenza n. 644 depositata il 17/8/2020 giunge al termine di...

I COSTI ASSICURATIVI NEL CALCOLO DELL’USURA
I COSTI ASSICURATIVI NEL CALCOLO DELL’USURA

La Corte di Cassazione civile con sentenza n. 17466/2020 ha confermato che il costo della polizza a garanzia del credito va inserito nel calcolo del TEG La questione  riguarda il costo dell'assicurazione obbligatoriamente previsto dal D.P.R. n. 180/1950 (in caso di morte, invalidità, infermità o...

RISARCIMENTI AI CLIENTI  PER I DIAMANTI DA INVESTIMENTO
DIAMANTI: NUOVA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI LUCCA

    Il Tribunale di Lucca con la sentenza n. 750/2020 del 4 Settembre, in linea con le precedenti pronunce, ha condannato nuovamente Banco BPM a restituire a favore di  un risparmiatore della Garfagnana   una somma pari alla differenza tra il prezzo pagato per l’acquisto dei diamanti ed...

POPOLARE DI BARI: DALLA TRANSAZIONE AL CONTENZIOSO
POPOLARE DI BARI: DALLA TRANSAZIONE AL CONTENZIOSO

L’assemblea straordinaria in prima convocazione della Banca Popolare di Bari ha chiuso il primo step approvando  il piano di rilancio della banca e della sua trasformazione in società per azioni. Di conseguenza è stata avviata l'offerta di transazione per gli azionisti che hanno sottoscritto i due...

BANCA POPOLARE DI BARI: LE SCELTE DEI RISPARMIATORI
BANCA POPOLARE DI BARI: LE SCELTE DEI RISPARMIATORI

Parte il piano per salvare Banca Popolare di Bari, ma sono tanti i dilemmi per le scelte che devono effettuare i soci e risparmiatori,  chiamati innanzi tutto a esprimersi sulla trasformazione in società per azioni. Per evitare il fallimento della maggiore banca del sud, infatti, interviene FITD E...

ANCORA SUI RENDIMENTI DEI BUONI FRUTTIFERI POSTALI DELLA SERIE Q/P
ANCORA SUI RENDIMENTI DEI BUONI FRUTTIFERI POSTALI DELLA SERIE Q/P

Trovano conferma, nel collegio di coordinamento dell’Arbitro Bancario finanziario, le ragioni dei risparmiatori riguardo ai rendimenti Bpf delle serie «Q/P» sottoscritti dopo il 1° luglio 1986. L’organismo, specializzato nella risoluzione delle controversie bancarie, con decisione 6142 del 3...

LE CARENZE INFORMATIVE DELLA BANCA NON TROVANO ATTENUAZIONI
LE CARENZE INFORMATIVE DELLA BANCA NON TROVANO ATTENUAZIONI

La Suprema Corte con ordinanza n. 8212 del 27 aprile 2020 ha respinto il ricorso della Banca intermediaria nel collocamento dei Bond argentini, finiti poi in default. La vicenda giudiziaria nasce dalla citazione in giudizio dei risparmiatori per operazioni di acquisto effettuate nel...

COVID-19: LE SEGNALAZIONI ALLA CENTRALE RISCHI
COVID-19: LE SEGNALAZIONI ALLA CENTRALE RISCHI

Dopo la comunicazione datata 23 marzo in cui si fornivano agli intermediari precisazioni operative in tema di segnalazioni in Centrale rischi degli affidati,  la Banca d’Italia ha ritenuto opportuno  diffondere un’ulteriore comunicazione per sottolineare le prescrizioni già esistenti. In...

IL MODULO PER I PRESTITI GARANTITI ALLE IMPRESE IN CRISI
IL MODULO PER I PRESTITI GARANTITI ALLE IMPRESE IN CRISI

E’ stato pubblicato, sul sito del ministero dello sviluppo economico, il modulo da presentare alla banca per accedere alle garanzie sui finanziamenti fino a 25 mila per piccole imprese e professionisti,  con copertura del 100% tramite il Fondo PMI, come previsto dal decreto liquidità. Il...

DIAMANTI DA INVESTIMENTO: NUOVA CONDANNA PER LA BANCA
DIAMANTI DA INVESTIMENTO: NUOVA CONDANNA PER LA BANCA

Nuova pronuncia del tribunale di Modena  sulla vicenda dei  diamanti acquistati tramite la banca.  Il giudizio, attivato dall'Ufficio legale di Aeci,  si è concluso con sentenza n.352 depositata il 10 marzo  che ha condannato Banco BPM a risarcire il...

LA CORTE COSTITUZIONALE SI PRONUNCIA SUI BUONI FRUTTIFERI POSTALI
LA CORTE COSTITUZIONALE SI PRONUNCIA SUI BUONI FRUTTIFERI POSTALI

E' conforme ai principi costituzionali la riduzione unilaterale dei tassi di interesse sui Buoni Postali Fruttiferi sottoscritti prima del 1°luglio 1986. Lo ha ribadito la Corte costituzionale con la sentenza n. 26 depositata il 20 febbraio 2020, in cui è stata chiamata a pronunciarsi sulla...

AGLI ARRESTI I VERTICI PER IL DISSESTO DI BANCA POPOLARE DI BARI
AGLI ARRESTI I VERTICI PER IL DISSESTO DI BANCA POPOLARE DI BARI

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bari ha disposto l’applicazione degli arresti domiciliari nei confronti dell’ex Presidente della Banca Popolare di Bari, Marco Jacobini (indagato per false comunicazioni sociali, art. 2622 del cod. civ.; falso in prospetto, art 173 bis del...

BANCA POPOLARE DI BARI: COSA RISCHIANO AZIONISTI ED OBBLIGAZIONISTI
BANCA POPOLARE DI BARI: COSA RISCHIANO AZIONISTI ED OBBLIGAZIONISTI

Come le altre in questi anni, la Banca Popolare di Bari va in  crisi per i crediti deteriorati e le sofferenze fanno scendere l’indicatore di solidità dell’istituto, al 6,22%, sotto quanto richiesto dalla Banca centrale europea.Venerdì 13 dicembre la Banca d’Italia ha annunciato...

DIAMANTI: IL TRIBUNALE CONDANNA BANCO BPM AL RISARCIMENTO
DIAMANTI: IL TRIBUNALE CONDANNA BANCO BPM AL RISARCIMENTO

I diamanti acquistati tramite la banca sono senz'altro, a pieno titolo, contratti di investimento. Si tratta infatti di operazioni assolutamente fungibili con l'acquisto di titoli  veicolate nel medesimo modo, prospettate come alternative a tale acquisto e poste in essere al e poste in essere al...

DIAMANTI DA INVESTIMENTO: DIFFICOLTOSA  RESTITUZIONE DELLE PIETRE
DIAMANTI DA INVESTIMENTO: DIFFICOLTOSA RESTITUZIONE DELLE PIETRE

I diamanti, che hanno danneggiato i risparmi di  molti ignari consumatori, vengono riportati nelle mani dei proprietari. Il Tribunale fallimentare di Milano ha avviato la  "restituzione" di diamanti " che coinvolge almeno circa 20mila" investitori in tutta Italia.Dopo il fallimento della...

SWAP: IL MARK TO MARKET E’ ESSENZIALE PER LA VALIDITA’ DEL CONTRATTO
SWAP: IL MARK TO MARKET E’ ESSENZIALE PER LA VALIDITA’ DEL CONTRATTO

Con la sentenza n. 4188 del 17/10/2019  la Corte d’Appello di Milano si è espressa in merito agli elementi essenziali dei contratti derivati over the counter (c.d. OTC). Il principio accolto dalla Corte, è che le due parti del rapporto contrattuale, per potersi “scambiare” un rischio, devono poter...

EURIBOR ALTERATO: LE CONSEGUENZE SUI MUTUI A TASSO VARIABILE
EURIBOR ALTERATO: LE CONSEGUENZE SUI MUTUI A TASSO VARIABILE

Il tribunale di Chieti con sentenza depositata il 4/9/2019  si è pronunciato riguardo alla nullità, nei mutui a tasso variabile, della clausola relativa al tasso Euribor nel periodo 29/09/2005 al 30/05/2008 per effetto dell’alterazione dovuta ad accordi di cartello vietati. Questa è la conclusione...