articoli Assistenza Legale
POLIZZE  HANSARD: AZZERATI I RISPARMI LA PAROLA AI TRIBUNALI

POLIZZE HANSARD: AZZERATI I RISPARMI LA PAROLA AI TRIBUNALI

Centinaia di risparmiatori sono caduti nella trappola delle polizze unit linked (Signature Bond Plus) emessa dalla  Hansard Europe, una compagnia irlandese, che a sua volta investiva in fondi gestiti dalla società svizzera Novium, e  domiciliati in Liechtenstein e nelle Bermude. I sottoscrittori speravano di portare a casa un discreto rendimento, mentre ora è a rischio tutto l’investimento.
Secondo il sole 24 ore suulle polizze unit linked emesse da Hansard sono stati investiti oltre 20 milioni di euro. Per sottoscriverla l’investimento minimo era di 25mila euro e a proporla lungo a partire dal dal 2007 sono stati circa 400 broker assicurativi. Dal 2014 la vicenda è stata portata all’attenzione dell’Ivass dai malcapitati investitori che hanno appreso l’impossibilità di avere “per il momento” indietro i loro soldi dalla compagnia. Nel corso del 2016 sono stati presentati all’Ivass 74 ricorsi a riguardo. Tutti caduti nel vuoto.
Dopo aver incassato alcune cedole nel corso degli anni ai risparmiatori è arrivata infatti come un fulmine a ciel sereno la comunicazione da parte di Hansard che due fondi sottostanti alla unit linked gestiti da Novium (Co Global Opportunity e Global Quality Selection) avevano “al momento” problemi di liquidità e non consentivano di garantire il tempestivo rimborso degli attivi. La stessa sorte era toccata in precedenza a un altro fondo sottostante Imperium Balanced Fund gestito sempre da Novium. «Al momento — proseguiva la comunicazione ai clienti della compagnia — non possiamo fornire una stima della durata della presente situazione. Hansard mantiene contatti con Novium che ha dichiarato di voler implementare una serie di strategie per riportare liquidità agli attivi». Dopo circa tre anni e la situazione è rimasta pressoché invariata. Nell’ultima comunicazione inviata il 25 maggio scorso ai sottoscrittori della polizza unit linked, Hansard afferma che «è stata informata da Novium che il fondo Global Quality Selection Fund rimane sospeso e che gli attivi dei fondi sottostanti (in cui il fondo di fondi è investito) sono attivi che di solito richiedono periodi più lunghi per essere venduti, trattandosi ad esempio di partecipazioni in società e proprietà immobiliari».
Fino ad oggi i vari reclami presentati all’Ivass e Consob e all’arbitro delle Controversie Finanziarie sulla vicenda non hanno avuto alcun esito, poiché lo schema operativo dietro il collocamento della unit linked Signature Bond Plus ha sfruttato la normativa estera più permissiva sulla composizione degli attivi rispetto a quella italiana - che non avrebbe consentivo la composizione di un prodotto simile - escludendo quindi i controlli nazionali.

La compagnia irlandese scarica le responsabilità sui consulenti e intermediari assicurativi e sul gestore patrimoniale.  
Dopo il rifiuto di Hansard di rifondere i risparmiatori l’Ufficio Legale di AECI con l’Avv. Francesco Giordano del Foro di Firenze ha avviato le opportune azioni, chiamando in giudizio la compagnia irlandese, per recuperare gli investimenti dei soci e delle  famiglie coinvolte attraverso il tribunale.

Link e Documenti
Comunicazione di Hansard del 25 maggio 2017


Se hai investito in polizze assicurative unit linked emesse da Hansard o da altre compagnie probabilmente sei stato vittima di informazioni omesse o distorte.  l'Ufficio Legale di AECI  assiste i soci nelle controversie per la restituzione dei risparmi e il risarcimento dei danni.

Per i costi dell'azione  giudiziaria consultare la nota spese e tariffe riservate ai soci

Descrivi il Tuo Caso

 

 

modulo contatti  
ISCRIVITI ON LINE PER RICEVERE CONSULENZA PERSONALIZZATA

scrivi a   info@aecifirenze.it
o telefona al numero 055 9362294

 

 

 



10-07-2017

Pubblicato da: AECI Firenze - Ufficio Legale






multimediaArea Riservata
area consumatore





multimediaInfo Assistenze
multimediaArticoli Correlati
servizi